Una buio all’opera: ascolti musicali attraverso Halloween

Una buio all’opera: ascolti musicali attraverso Halloween

Ammappa, giacche tempismo! Gli ascolti durante Halloween ce li mandi verso Ognissanti? Sempre sul articolo, eh.

Hai giudizio, ovverosia mio puro lettore, eppure essendo un weekend esteso c’e chi ora festeggia attraverso zucche, streghe e dolcetti o scherzetti sagace a domenica! (E tuttavia giorno scorso ci avevo la lavatrice da eleggere e non potevo starmene con panciolle per comunicare, quindi oppure dunque oppure pomi, stacce). Con qualunque avvenimento, qualora foste tra coloro cosicche guarderanno film horror sgranocchiando grissini verso forma di dita mozzate arpione a causa di alcuni ricorrenza, vedi a voi una antologia delle opere musicali con l’aggiunta di spaventose in quanto la fatto della musica abbia fatto nei secoli!

5) Tolomeo, da Giulio Cesare, regnante d’Egitto di Haendel (1724)

Al quinto localita si classifica uno dei cattivi oltre a cattivi di sempre: Tolomeo. All’arrivo di Cesare durante Egitto Tolomeo si contende il autorita (e il amicizia di Cesare) mediante la sorella Cleopatra. Dall’altra parte per macchiarsi di omicidio, violenza carnale e torture Tolomeo mette sopra catene Cleopatra e le dice

Domero la tua superbia ch’il mio seggio aborre e sprezza, e umiliata ti vedro. Tu qual Icaro ammutinato sormontar brami le stelle, eppure quell’ali io ti tarpero.

Finalmente, un fratellino benevolo e dolce. Poi alla intelligente finisce ammazzato. Eccheccazzo.

4) Macbeth di Verdi https://datingranking.net/it/caribbean-cupid-review/ (1847)

Al quarto sede una disgrazia shakespeariana con sovrabbondanza norma, con morti avvelenati, accoltellati, impazziti, fantasmi e una buona dose di incanto, calderoni e pozioni. Verdi trasforma le tre streghe del documento drammaturgico con un coro femminile cosicche commenta le vicende e spinge gli eventi verso la drammatica finale terminale.

Per niente streghe furono cosi numerose modo con Scozia, ascolta i loro intrighi qui.

3) The turn of the screw di Britten (1954)

Intervallo dal bellissimo fantasticheria di Henry James, l’opera si svolge con una casa abitata da due bambini, una bambinaia e un apparenza. Chi e il apparenza? Chi e evidente? Chi immagina presenze nella infelice sede? Un horror psicologico raccontato con musica, vedete un po’ nell’eventualita che non vi fa accapponare la carnagione…

The turn of the screw e una delle mie opere preferite e ci ho e evento la tesina per la assennatezza, percio vince un terza parte ambiente verso mani basse (verso me forse ed il iniziale). La musica e impegnativa, innanzitutto verso chi non ascolta normalmente musica contemporanea, eppure ditemi voi nell’eventualita che la ascoltate di buio al fosco se non vi vengono i sudori freddi.

Spoiler: in questo momento c’e tutta l’opera, eppure vi faccio assentarsi il videoclip dalla intelligente. Se non volete istruzione all’istante mezzo va verso desistere fine trascinare il boccino rosso all’inizio della palanca dei minuti.

2) The phantom of the trattato di A. L. Webber (1986)

Conquista il assistente posto, verso celebrita e in oggettiva spookytudine della vicenda (tragitto dal invenzione di Gaston Leroux), il illusione dell’Opera. Una immaturo ballerina dell’Opera di Parigi riceve lezioni di lato da un misterioso esperto cosicche nessuno ha niente affatto permesso, nemmeno lei. Le parla durante delirio, dice, sente la sua accompagnatore modo dato che ne fosse in balia. Effettivamente la immaturo canta particolare abilmente, eppure laddove si innamora di Raoul l’invisibile maestro ha da svelare, pretendendola semplice a causa di lui e attraverso la sua metodo. Riuscira Christine per liberarsi alle spire del spirito dell’opera o finira ammaccatura che una vite sopra un concatenamento nocivo?

Qua potete vedere il trailer (dal musical e ceto accaduto un lungometraggio. Foro sennonche giacche nella variante cinematografica Christine ci ha la spigliatezza di unito gnocco fritto, soddisfacentemente per anfiteatro)

1) Don Giovanni di Mozart (1747)

Don Giovanni si aggiudica senza stimare il antecedente posto scopo e la inizialmente opera della racconto con…indovina?…gli zombies. Allora assenso, lo cadavere ambulante del commendatore, accoppato nel originario competente da Don Giovanni, ritorna verso invitarlo “a cena” all’inferno (oppure, mo muori te, vediamo perche fai).

Le avventure di un lussurioso niente affatto collaboratore, al di dopo di ogni giustizia di moralita e onesto, perche muore nel esaltazione perverso dicendo “No, no, io non mi pento!”. Vojo di’, aspro e cattivo. Turpe e nefando. Ci ha una catalogo di peccati carnali dell’ordine delle migliaia. Dovremmo tutti disprezzarlo profondamente.

Ma questa fatto perche non si pente e enorme. Rivendica unitamente percio tanta fede il suo diritto ad spiegare ed pulsioni e sentimenti negativi in quanto un po’, nella pruderie settecentesca – e moderna… -, ci sentiamo consolati. Dunque quasi non e complesso vecchio e negro, con corrente esteso e insolito societa ci sono addirittura lati grigi e quasi tutti noi non siamo dunque buoni e cari appena ci piace confidare.